sabato 19 settembre 2009

Lampadine a basso consumo: contengono mercurio e sono cancerogene a breve distanza


16 settembre 2009

http://www.palmerini.net/blog/?p=579

Le lampadine a basso sono probabilmente più dannose per la salute umana di quanto non siano benefiche per l’ambiente . A rilanciare l’allarme anche Euronews del 16 settembre 2009.

Emergono vari dati e studi che le incriminano di danno ambientale a causa del contenuto di mercurio, ma anche danni da inquinamento elettromagnetico corresponsabile nell’insorgenza di tumori, oltre che di patologie quali mal di testa, elettrosensitività, scarsa concentrazione,squilibri ormonali e distrurbi del sonno, fino all’epilessia nei soggetti predisposti.

Da diversi anni si denunciava il pericolo costituito dal contenuto di mercurio he nelle lampade a basso consumo si aggira sui 5 milligrammi. Il mercurio, recentemente bandito dai termometri, è un elemento che se ingerito produce serissimi danni al sistema nervoso, ma il prevedibilissimo smaltimento non corretto lo porterà nella catena alimentare tant’è che da tempo è presente nei pesci degli oceani che noi mangiamo, e più sono grandi più ne hanno accumulato.

La Commissione ha dimenticato di ordinar che queste lampade vengano assolutamente smaltite nei rifiuti speciali, non con la normale spazzatura, perché il mercurio contenuto è devastante per la salute, ritornerà in circolo a grande vantaggio concreto dell’industria del farmaco.

Emergono però altre evidenze scientiche, come per i cellulari queste lampadine sono delle piccole bombe ambientali che minacciano seriamente la nostra salute. Emettono dei campi elettromagnetici che alla distanza di circa 1 metro possono favorire l’insorgenza di cancro, proprio dove solitamente viene impiegata come sopra la tavola della cucina oppure sui comodini della camera. Quindi da vietare l’uso in queste situazioni, ma specialmente in presenza di donne in gravidanza e bambini come per ogni fonte di inquinamento elettromagnetico. Per alcuni l’effetto elettromagnetico può trasmettersi anche attraverso l’impianto elettrico a causa anche del trasformatore incorporato, cooperando in questo ai mille apparecchi dotati di trasformatore come computer, televisore, lampade alogene, caricabatterie, Wi-FI ecc.

Ma non bastasse la luce delle lampade a basso consumo,essendo "filtrata" e innaturale, oltre all’insorgenza di mal di testa e difficoltà di concentrazione tanto da sconsigliarne l’uso negli uffici, sfaserebbe la produzione di melatonina che regola il sonno andando ad intaccare l’equilibrio ormonale e quindi la salute, tanto da sconsigliarne l’uno nelle case.

La commissione europea le ha imposte per legge, mandando fuori produzione quelle ad incandescenza entro il 2012, che tuttavia effetti collaterali non ne hanno mai mostrati.

Si è detto che farebbero risparmiare un sacco di soldi di energia, riducendo il consumo di carburanti fossili salvando il clima, ma sono lampade molto costose da acquistare, e poi siamo sicuri che non spenderemo molto di più per le cure mediche e per l’energia consumata per curare le malattie? Io oggi le ho tolte dal tavolo di lavoro e della cucina, passerò direttamente al LED. Che dovessero amortizzare una tecnologia fallimentare ?

http://codenamejumper.wordpress.com/2009/09/07/lampadine-a-basso-consumo/

http://www.wikio.it/article/125262582

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/base/grubrica.asp?ID_blog=186&ID_articolo=851&ID_sezione=378&sezione=

http://www.luigiboschi.it/?q=node/24420

http://www.aamterranuova.it/article3502.htm

Loris Palmerini

2 commenti:

alessandro ha detto...

Ma chi l'ha mai detto che i trasformatori siano dannosi per la salute? Ma siamo matti? Forse gli alimentatori PWM (se ci si siede sopra). E perchè le lampadine a basso consumo sono cancerogene? Per il contenuto di Hg? Se lo mangi....
Nelle lampadine attuali, di qualità, il contenuto di Hg è intorno a 1,5mg, è sufficiente che siano correttamente smaltite. Non capisco tutto questo accanimento sulle lampadine a basso consumo e non, per esempio, su televisori, telefonini, tubi detti( impropriamente) al neon, router wireless e chi più ne ha più ne metta....

Anonimo ha detto...

i trasformatori mandano radiazioni elletromagnetiche ( come le lampadine a basso consumo) che generano l'energia sporca che aumenta di 5 volte il rischio di contrarre il cancro. Sebbene si dica che le lampadine a basso consumo hanno un basso contenuto di mercurio, questo quantitativo è più che sufficiente a causare seri danni alla salute.